L’idea

Nel luglio 2012 si è costituita Italia Sahel Lavoro Cooperativa Multiservizi a responsabilità limitata.

La cooperativa nasce dalle considerazioni, dalle intuizioni e dall’entusiasmo di chi da anni lavora nel sociale e con gli immigrati; dalle sempre maggiori difficoltà di trovare lavoro; dalla cosiderazione che le divisioni non passano tra lavoratori, da qualunque parte essi arrivino, ma da un sistema iniquo.

La cooperativa non si rivolge perciò solo agli immigrati.
Siamo convinti che l’integrazione tra lavoratori, italiani e stranieri, sia indispensabile, non solo perché oggi la crisi colpisce duramente tutti, ma anche perché rivendichiamo una società dove uomini e donne abbiano pari diritti, tutele, opportunità e una vita dignitosa.
Colpisce maggiormente gli straneri il ricatto permanente del rinnovo del permesso di soggiorno , con il rischio reale che, dopo anni di permanenza e di lavoro in Italia, tornino clandestini.

Alcune note sulla Cooperativa e sui suoi progetti :

ITALIA SAHEL LAVORO ha sede legale a Milano, in via Angera, 3 nel “ PAIS” (Palazzo delle Alternative e delle Iniziative Sociali).
Ha l’ufficio operativo a Legnano.
Il presidente è senegalese, è laureato, conosce tre lingue, in Italia lavora in fonderia.

La vice presidente è Italiana e si occupa da sempre di promozione sociale del lavoro.

Gli intenti della cooperativa:

  • Dare impulso alla solidarietà attraverso criteri di imprenditoria sociale.
  • Sostegno allo sviluppo economico legato alla partecipazione diretta dei soci ai processi di inclusione

    delle comunità locali.

  • Sviluppare opportunità di crescita culturale arricchendosi del confronto con esperienze diverse.
  • Favorire il miglioramento della qualità della vita e del tessuto sociale attraverso il rilancio delle

    risorse del territorio.

  • Favorire la formazione della coscienza civica che responsabilizzi ogni cittadino all’interno della

    collettività, partecipando e contribuendo alla crescita del paese in cui vive.

  • Creare punti di aggregazione che siano motore di interscambio culturale sociale ed al tempo stesso

    volano per l’incremento della mutualità fra le persone.

    Siamo convinti che questo nostro essere “atipici” sia una ricchezza essenziale per riuscire negli obiettivi che ci siamo preposti.
    Crediamo ci sia un modo diverso di intendere il lavoro, alternativo alle logiche consumistiche e di lucro personale.

    Vogliamo dimostrare che è possibile coniugare l’imprenditorialità con un modo sociale di convivenza civile.

    Dal punto di vista pratico Isalcoop è stata rapidamente in grado di coinvolgere nei suoi progetti alcuni comuni, stimolando realtà che non vogliono limitarsi a fornire unicamente un servizio commerciale ma anche un progetto di promozione e avanzamento sociale.

    In questo senso abbiamo presentato progetti a vari comuni per la gestione di luoghi di aggregazione sociale, in special modo mirato ai giovani, alla cultura e alla partecipazione diretta. Coinvolgendo e stimolando realtà della società civile già esistenti localmente.

    Ad oggi questa attività ha prodotto l’assegnazione di un bando di imprenditoria orientata socialmente nel comune di Legnano, per la gestione di un centro sociale nel quartiere di Mazzafame.

    Stiamo partecipando ad altre iniziative simili in altri comuni.
    In alcuni dei quali siamo in ottima posizione per l’ottenimento di luoghi di aggregazione da gestire.

    La nostra convincente peculiarità è la proposta di attività sociali, autofinanziate attraverso la gestione di luoghi pubblici, che non pesino sulla gestione della cosa pubblica .
    Anzi, invertendo un andamendo, oramai strutturato nel cosiddetto terzo settore.

    Italia Sahel Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.